1. Rilievo caratteristiche involucro edilizio (edificio e singole unità immobiliari):

  • Acquisizione degli elaborati architettonici dell’edificio (o planimetrie).
  • Sopralluogo presso il complesso immobiliare e le singole unità immobiliari.
  • Sistematizzazione e informatizzazione delle informazioni acquisite relative a dimensioni e caratteristiche architettoniche ed edilizie di ogni appartmento.

 

2. Rilievo dell’impianto termico (generatore di calore, sistema di distribuzione e sistema di emissione):

  • Acquisizione documentazione tecnica impianti e delle fatture di acquisto dell’energia.
  • Sopralluogo presso gli impianti.
  • Elaborazione delle informazioni acquisite.

 

3. Elaborazione Audit Energetico Avanzato:

  • Redazione della documentazione tecnica secondo la norma UNI 16247 in modalità A3, ai sensi del D.I. 26/06/2015.
  • Redazione degli elaborati sul contenimento dei consumi energetici (D.Lgs. 192/05 e s.m.i.).
  • Calcolo dei fabbisogni energetici di ogni singola unità immobiliare (norme UNI TS 11300 modaltà A2 e A3).
  • Definizione delle convenienze e delle fattibilità della eventuale sostituzione della caldaia, in termini di:
    • vincoli e normative tecniche da rispettare;
    • migliori e più avanzate tecnologie attualmente offerte dal mercato (condensazione, pompe di calore, sistemi di controllo e gestione del calore e dei flussi idraulici, ecc.), utilizzabili nel caso specifico;
    • costi di progettazione, installazione e gestione;
    • risparmi energetici preventivabili;
    • agevolazioni ed incentivazioni attivabili;
    • procedure utilizzabili per l’attuazione.

 

4. Supporto tecnico fase affidamento lavori:

  • Esame tecnico dei preventivi lavori per verifica corrispondenza/compatibilità delle offerte con il progetto approvato.
  • Collaudo delle installazioni eseguite.
  1. Rapporto tecnico di sentisi di supporto alle valutazioni tecnico-economiche per interventi di efficienza energetica.
  2. Diagnosi energetica avanzata secondo la norma UNI 16427 in modalità di valutazione A3, ai sensi del D.I. 26/06/2015.
  3. Calcolo del fabbisogno energetico del fabbricato secondo la norma UNI TS 11300 1-2-3 in modalità di valutazione A2 ai sensi del D.I. 26/06/2015.
  4. Calcolo del fabbisogno energetico del fabbricato secondo la norma UNI TS 11300 1-2-3 in modalità di valutazione A3 ai sensi del D.I. 26/06/2015.